Chiavetta USB non riconosciuta

Last modified date

Hai acquistato una nuova chiavetta ma la tua Console giochi o il tuo TV non riescono a leggerla? Vediamo come rimediare.

Una cosa che ormai tutti noi facciamo è salvare film o fotografie, ma anche altro, su una chiavetta USB per poterli poi vedere utilizzando un lettore esterno, come potrebbe essere una Console giochi oppure l’ingresso USB di un televisore.

Ma può capitare che la chiavetta non venga riconosciuta e che non sia possibile vederne il contenuto.

Perchè la chiavetta USB non viene riconosciuta

I motivi per i quali una chiavetta USB non viene riconosciuta, o letta, possono essere diversi, ma sostanzialmente ne possiamo elencare tre:

  1. si è guastata per un qualche motivo.
  2. i file che contiene non sono stati copiati correttamente o si sono corrotti
  3. il tipo di applicato alla chiavetta non è compatibile con il lettore, TV, Console giochi o altro che vuoi utilizzare

Nel primo caso non c’è molto da fare; se non è possibile riparare la chiavetta la si deve buttare.

Nel secondo caso, dei file non copiati correttamente dal pc o dei file corrotti, se hai i file originali puoi provare a ricopiarli sulla chiavetta USB. In caso contrario, molto difficilmente potrai recuperarli. Anche se esistono programmi specializzati nel recupero di file cancellati o danneggiati. Uno di questi è Recuva, che puoi scarica QUI nella sua versione gratuita.

Nel terzo caso, che è poi quello che più ci interessa, il problema è causato dal tipo di formattazione della chiavetta che in particolari situazioni non viene riconosciuta.

Cos’è la formattazione e quanti tipi ne esistono

La formattazione di una chiavetta USB o di un Hard Disk o di un SSD (Disco a Stato Solido) è una procedura software che viene fatta per preparare il supporto a ricevere i file.

Non c’è nessuna differenza fra file che contengono fotografie, o filmati, o programmi software, o banche dati o altro. La registrazione avviene sempre allo stesso modo, copiando ogni singolo bit nella memoria della chiavetta o del disco.

La formattazione può essere di tipi diversi e cambia anche in base al Sistema Operativo che stai utilizzando, Apple/Mac, Linux, Windows.
Parlando solamente di Windows, attualmente esistono tre tipi di formattazione: FAT32 , exFAT o FAT64 e NTFS. Ti risparmio il significato delle sigle perchè poco importante in questo post e invece ti dico che FAT32 è la vecchia tecnologia di formattazione, exFAT o FAT64 è un aggiornamento/miglioramento di FAT32 mentre NTFS è la nuova tecnologia di formattazione; quella normalmente utilizzata attualmente.

Quali possibili problemi

Come ho detto all’inizio di questo post, può capitare che una chiavetta USB nuova e perfettamente funzionante non venga riconosciuta e quindi letta da vecchi apparecchi e lettori come: console per giochi, TV e altri.

Ovviamente, diamo per scontato che la chiavetta non sia difettosa e che i file che contiene siano stati registrati correttamente, ciò nonostante il lettore si rifiuta di leggerla mentre, se la inserisci nel pc viene letta regolarmente.

In questo caso allora, possiamo dire che quasi certamente il problema sta nella compatibilità fra il lettore di “vecchio tipo” e la chiavetta USB di “nuovo tipo”. In particolare, il problema sta nel fatto che il “vecchio lettore” legge solo supporti formattati con la tecnologia FAT32 mentre la chiavetta USB di “nuovo tipo” è formattata con la tecnologia NTFS.

La soluzione

Innanzitutto verifica il tipo di formattazione della tua chiavetta.

formatta chiavetta usb propireta - Chiavetta USB non riconosciuta

Immagine 1

Inserisci la chiavetta in una presa USB del tuo pc quindi, apri Esplora file, nella colonna di sinistra cerca la tua chiavetta numero uno quindi, cliccaci sopra con il tasto destro del mouse e nella successiva finestra clicca normalmente su Proprietà numero due


 

formatta chiavetta usb propireta file system - Chiavetta USB non riconosciuta

Immagine 2

Ora, verifica il tipo di File system numero uno ; se è FAT o FAT32 allora la chiavetta è compatibile con tutti i lettori, anche i più vecchi. Se invece è exFAT o FAT64 oppure NTFS allora la chiavetta USB non potrà essere letta correttamente dai vecchi lettori.

Adesso vediamo come cambiare il tipo di formattazione della chiavetta USB per adattarlo al vecchio lettore.

Innanzitutto, se non l’hai già fatto, fai una copia dei file della chiavetta sul tuo pc. Potrebbe esserti utile salvarli in una cartella che potrai facilmente riconoscere successivamente. Questo salvataggio ti serve perchè, quando riformatterai la chiavetta USB andranno persi tutti i dati che ci sono registrati sopra.


 

formatta chiavetta usb formatta - Chiavetta USB non riconosciuta

Immagine 3

Ripeti i passaggi descritti per la Immagine 1 ma questa volta, invece di cliccare su Proprietà clicca su numero due Formatta


 

formatta chiavetta usb avvia formattazione - Chiavetta USB non riconosciuta

Immagine 4

Nella nuova finestra, nella sezione File system seleziona FAT (impostazione predefinita) numero uno

In Opzioni di formattazione togli la spunta alla casella Formattazione veloce numero due

Conferma l’operazione cliccando sul pulsante Avvia numero tre


 

formatta chiavetta usb avvia formattazione conferma - Chiavetta USB non riconosciuta

Il messaggio ti avvisa che tutto quello che c’è registrato sulla chiavetta verrà cancellato. Se hai fatto il salvataggio dei tuoi dati, o se non hai niente da salvare, allora puoi procedere cliccando sul pulsante OK numero uno

Normalmente l’operazione è molto veloce e comunque dipende molto dalla “potenza” del tuo pc e dalla capienza della chiavetta USB. Parliamo comunque di secondi o al massimo 1 minuto.

Un messaggio ti informerà che la formattazione si è conclusa regolarmente.
Se al contrario, il messaggio ti dice che la formattazione non è stata eseguita per problemi, leggi le indicazioni del messaggio e se capisci che è un problema che puoi sistemare, sistemalo e ritenta la formattazione.
Se anche questa volta ci sono problemi, allora considera seriamente di cambiare chiavetta USB.

Se invece la formattazione con File system FAT avviene con successo, puoi ricopiare i file da leggere sulla chiavetta appena riformattata e provare a leggerla con il tuo vecchio lettore, o console giochi o TV.

Adesso tutto dovrebbe funzionare per il meglio.

Conclusioni

Il caso che hai visto in questo post viene solitamente descritto come “problema di retro compatibilità” ovvero, di compatibilità di qualcosa di recente con qualcos’altro di più vecchio.

Siccome la tecnologia progredisce continuamente, non è affatto raro trovarci ad avere a che fare con apparecchiature o supporti informatici che, nonostante non siano particolarmente vecchi non sono più completamente compatibili con le tecnologie più recenti.

A volte è possibile rimediare, a volte purtroppo no.

P.S. se le immagini ti sembrano diverse dal solito è perchè sono tratte da un pc con Windows 11. La nuova grafica e le nuove icone a me ricordano tantissimo il mondo Linux. Sbaglio?!

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta

Share