Come cercare file nel pc

Last modified date

Come cercare file nel pc. Cercare file su Windows 10

In questo post vedremo come si possono migliorare le nostre ricerche di file sul pc utilizzando Esplora file in modo intelligente.
Questo significa, poter fare ricerche molto mirate per trovare uno o più file, documenti, film, musica fra migliaia o centinaia di migliaia di altri file.

Ad esempio, potrei voler cercare un vecchio video che ho salvato, ma non ricordo più esattamente quando, in quale cartella, o raccolta, o disco del pc e con che nome.

I motivi e le necessità per dover fare una ricerca molto mirata possono essere i più svariati e siccome i computer adesso hanno dischi di grande o grandissima capacità, i file, le immagini, i filmati o i documenti che salviamo possono essere anche molte migliaia, sparsi un po’ ovunque.

Se poi consideriamo che tanti hanno anche dischi supplementari esterni, collegati tramite USB, la difficoltà di trovare, in poco tempo, quello che ci serve può essere notevole.

Quindi, adesso vedremo come migliorare, in modo semplice e veloce, la precisione delle nostre ricerche tramite Esplora File, che altro non è che la versione più recente dell’ormai famoso ed obsoleto Esplora Risorse nato addirittura con Windows 95.

Indicizzare il contenuto del pc

Prima di passare a qualche esempio pratico, spendiamo due parole su un argomento strettamente collegato alle ricerche ovvero, l’Indicizzazione dei contenuti del tuo pc.

Indicizzare il contenuto del tuo pc significa, in poche parole, catalogare tutti i file del tuo pc e creare un indice, un po’ come quello di un libro, che Windows utilizzerà per velocizzare al massimo le ricerche.

Una volta creato l’indice, Windows lo manterrà sempre aggiornato in modo autonomo e automatico, senza che tu ti accorga di niente.

La prima creazione dell’indice può richiedere anche una o due ore mentre, i successivi aggiornamenti saranno rapidi e “invisibili”.

Se l’indicizzazione non fosse attiva, le tue ricerche funzionerebbero ugualmente, ma richiederebbero molto più tempo per fornirti i risultati.

In Windows 10 l’indicizzazione è attiva in modo predefinito, ma si possono cambiare alcune impostazioni.

windows impostazioni ricerca

Se vuoi verificare la configurazione del tuo pc ed eventualmente modificarla, apri le Impostazioni di Windows (tasto Windows + tasto i) quindi clicca su Ricerca numero uno


 

esplora file ricerca in windows imposta indicizzazione

Ora, clicca su Ricerca in Windows numero uno e a destra vedi, a partire dall’alto, le varie opzioni a tua disposizione. Innanzitutto Trova i miei file e le due opzioni numero due Classico e numero tre Avanzata.

Classico ti consente di fare ricerche nelle cartelle delle Raccolte ovvero: DocumentiImmaginiMusicaVideoDownloadDesktop

Avanzata ti consente di fare ricerche in tutto il pc, impostando anche quali cartelle vuoi escludere dalla indicizzazione e dalla ricerca. Per quest’ultima opzione, scendi ancora più in giù nella pagina e vedi.

Esplora File e la casella di ricerca

Ora vediamo qualche esempio di come si possono fare delle ricerche, anche molto personalizzate, utilizzando la casella di testo di Esplora File.

Tieni presente che quelli che vedrai sono solo alcuni esempi e che , quello che è importante è capire la “logica”, il “meccanismo” che Esplora File utilizza.

Ricerca di file video .mp4 nel cui nome è contenuto il testo MOV

ricerca file con caratteri jolli ricerca in windows termini multipli consecutivi e opzioni avanzate

Cominciamo col vedere cosa c’è scritto nella casella di ricerca: mov  e .mp4 e nota questi dettagli:

  • i due termini sono separati da uno spazio… Importante!!!
  • la ricerca non risente dei termini scritti in minuscolo o maiuscolo. Difatti, mov è il termine di ricerca mentre MOV è il termine trovato
  • mov viene ricercato e trovato anche se è solo una parte del nome del file
  • .mp4 avendo il punto davanti viene trovato solo come estensione dei file che difatti sono tutti dei filmati
  • la ricerca non fa distinzione di data di Ultima modifica del file

Ricerca di file con più chiavi (termini) di ricerca

ricerca file con caratteri jolli ricerca in windows termini multipli

Questo esempio è molto simile a quello precedente, ma puoi vedere che Esplora file cerca nel nome del file senza tenere conto dell’ordine con il quale inserisci i termini di ricerca.

Difatti, la ricerca è per 17 in the .jpg e i file trovati si chiamano in the17.jpg


Ricerca di file con più chiavi (termini) di ricerca e con la Data ultima modifica

ricerca file con caratteri jolli ricerca in windows termini multipli consecutivi

In questo esempio, oltre alle consuete parole (chiavi) di ricerca inseriamo anche la Data di ultima modifica.

L’ultima modifica può essere sia una modifica vera e propria come anche la data in cui il file è stato salvato sul pc o spostato da una cartella ad un’altra, o rinominato ecc…

Quindi, qualsiasi operazione sul file che ne abbia causato un nuovo salvataggio.

La chiave ultimamodifica: 18.07.2018 deve essere preceduta da uno spazio se preceduta da altre condizioni di ricerca, deve avere i due punti : tra sè e la data  e deve avere uno spazio se è seguita da altre chiavi. In questo caso non è seguita da altre chiavi.

La struttura di questa ricerca è la seguente:

dsc spazio 17 spazio .jpg spazio ultimamodifica: spazio 18.07.2018

Come vedi, i file trovati soddisfano tutte le condizioni di ricerca impostate, compresa la Data… di ultima modifica.

Un’ultima osservazione è su come devi scrivere la data: la struttura è Giorno.Mese.Anno con il punto fra un valore e l’altro e con lo zero davanti ai numeri inferiori a 10 ovvero: 01.01.2021 significa: primo gennaio 2021.


Ricerca di file con un intervallo di date di ultima modifica

 

ricerca file in windows intervallo di date

In questo ultimo esempio, vedi come è possibile ricercare tutti i file presenti nel disco fisso, o nella cartella, o in tutto il pc che hanno la loro data di ultima modifica compresa in un intervallo di date prefissato: 01.12.2020..10.12.2020.

Nota che, fra la prima data e la seconda non c’è uno spazio vuoto, ma .. due punti.

In questo caso inoltre, è stata aggiunta anche la chiave .jpg posta dopo l’intervallo di date e come vedi, ha funzionato perfettamente.

In definitiva, il criterio è lo stesso visto in precedenza, negli altri esempi, con la differenza dell’intervallo di date.

Questa possibilità, ti consente di restringere ed affinare ulteriormente la tua ricerca.

Conclusioni

Immagino che molti di voi si siano trovati a dover cercare foto, brani musicali, video delle vacanze e altro in mezzo a tante migliaia di altri file, sparsi su tutto il pc e magari anche, su dischi esterni collegati su USB.

Quello che abbiamo visto in questo post è un modo molto efficiente e personalizzabile per poterli trovare.

Tieni solo presente che, più sono i file in mezzo ai quali cercare e più è complessa la chiave di ricerca più è il tempo che Esplora file impiegherà per completare il suo lavoro.

Quindi, armati di un poco di pazienza e tieni indicizzati i tuoi file, come hai visto all’inizio.

Come sempre, puoi lasciare un commento, anche per chiedere chiarimenti agli altri lettori di OneSoftware e, se vuoi essere sempre aggiornato sui nuovi articoli pubblicati, iscriviti alla Newsletter.

Buon lavoro!

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta

Share