Come fare una ricerca su Google

Come fare una ricerca su Google

come fare una ricerca su google

Fare una ricerca su Google, come sugli altri motori di ricerca, è una attività che ormai tutti noi facciamo quotidianamente, perchè ci serve, perchè ci è necessaria.

Ma siamo sicuri di farla nel modo migliore?

Tu, come fai una ricerca?

Cosa scriveresti, ad esempio, se dovessi cercare una pizzeria dove fanno buone pizze con farina integrale ?

I risultati delle tue ricerche sono sempre soddisfacenti?

Trovi sempre e velocemente quello che cerchi?

Tutte queste domande, per dire quanto sia importante, soprattutto in certi casi, in situazioni delicate, riuscire a fare una buona ricerca sul Web in modo mirato e veloce.

Il Web può essere visto come una sterminata libreria nella quale ci sono tutti i libri del mondo e molto di più ed ecco perchè è importante sapere come fare le nostre ricerche, altrimenti rischiamo di perderci e di non trovare quello che cerchiamo.

A cosa servono e come funzionano i motori di ricerca

Spendi un minuto per capire perchè sono nati i motori di ricerca e come funzionano.

Questo ti aiuterà a fare buone ricerche e ottenere risultati utili e veloci.

Il Web è costituito da Pagine scritte in forma elettronica ed archiviate su dei computer chiamati server.

Queste pagine costituiscono il contenuto dei Siti Web, dei Portali Web, degli Archivi Web e di altre forme di Archiviazione.

Ogni Sito Web, Portale Web, Archivio Web o altro, registrato elettronicamente su un server situato in una qualsiasi parte della Terra, è raggiungibile tramite un suo specifico indirizzo numerico chiamato Indirizzo IP.

Come potresti fare la ricerca della tua pizza integrale se tu avessi a disposizione solo dei numeri come questo: http://100.101.102.103 ?

Sarebbe complicatissimo e servirebbe tanto tempo e questo non va bene.

I motori di ricerca sono nati per consentirci di fare ricerche utili basandoci sui contenuti, testi, foto, filmati, grafici ecc…, delle pagine archiviate sui server, non sul loro indirizzo IP numerico.

Semplificando, possiamo dire che i motori di ricerca memorizzano tutti i testi, le foto, i filmati, i grafici ed altro di tutte le pagine web e li abbinano al loro indirizzo IP.

da indirizzo IP alla ricerca verbale

I motori di ricerca, come Google, per cercare tutte le pagine web che continuamente vengono memorizzate sui server di tutto il mondo, si servono di appositi programmi software denominati: web crawler o bot o spider.

Questi software, sono automatici e scandagliano i server di tutto il mondo in continuazione, senza bisogno dell’intervento dell’uomo.

Quando vedono delle pagine nuove o modificate, le salvano o le modificano sui loro archivi digitali, i loro server.

Ed è così che, quando tu digiti una parola nella pagina di ricerca di Google, lui cerca nel suo archivio tutte le pagine web che contengono quella parola e ti restituisce una lista conseguente.

Quindi, come puoi facilmente immaginare, sono molto importanti le parole che tu usi per la tua ricerca.

Come fare una ricerca efficace

Cominciamo col dire che, una ricerca efficace deve essere mirata ovvero puntare diritta al risultato desiderato quindi, devi usare poche parole, molto specifiche e messe in ordine d’importanza.

Quindi, tornando all’esempio della pizza, una possibile ricerca mirata potrebbe essere: pizze farina integrale bologna.

Il risultato è come quello che vedi qui sotto.

ricerche mirate sui motori di ricerca google

 

 

Una ricerca tipo: pizzeria che fa buone pizze con farina integrale a bologna complicherebbe il lavoro del motore di ricerca il quale, inevitabilmente, restituirebbe più pagine, non tutte utili per te.

Il risultato è quello che vedi qui sotto.

ricerche generiche sui motori di ricerca google

 

Come vedi, ci sono 40.000 risultati in più, ma quello che è peggio è che, in questo modo avrai più risultati non pertinenti nelle prime posizioni.

E questo complica la tua ricerca e ti costringe a fare una cernita manuale dei risultati ottenuti, perdendo tempo inutilmente.

Ripetiamo quindi il concetto:

poche parole, molto mirate, in ordine di pertinenza/valore per il risultato desiderato.

Più la frase di ricerca (chiave di ricerca) è generica e contenente parole inutili più il risultato della ricerca sarà vago e ricco pagine inutili.

Affinare ulteriormente la ricerca

Ma Google mette a disposizione anche strumenti particolari per aiutarti a fare le migliori ricerche possibili.

Fra questi strumenti troviamo:

  • gli operatori
  • la lingua
  • la data

Gli operatori cosa sono, quali sono e come si usano

Corrispondenza esatta

Nella nostra ricerca della pizza è evidente che la farina integrale è importante quindi, vogliamo evitare che le due parole farina e integrale vengano utilizzate separatamente nella ricerca quindi, le scriviamo tra virgolette (apici), così: pizze “farina integrale” bologna.

Google capisce che le parole scritte tra virgolette devono essere utilizzate nella ricerca esattamente come sono scritte e non separatamente o unitamente ad altre.

 

 

ricerche mirate con operatore virgolette sui motori di ricerca google

Ed ecco, qui sopra, il risultato della ricerca.

Adesso, le pagine trovate sono decisamente meno delle 408.000 trovate prima senza l’uso delle virgolette, ma soprattutto adesso le pagine trovate hanno un contenuto molto più pertinente di prima ovvero, ci sono meno pagine che erano finite nella ricerca per il solo termine farina oppure integrale.


Esclusione

A volte può essere necessario escludere, dalla nostra ricerca, dei termini che possono falsare il risultato, restituendoci pagine che non ci interessano.

Nel nostro esempio: pizza “farina integrale” bologna Google ci restituisce anche numerose pagine di ricette per fare la pizza di farina integrale rendendo il risultato meno preciso.

Per evitare questo, devi utilizzare il segno matematico – meno.

Se metti il segno – meno davanti ad una parola informi Google che deve escludere dalla ricerca tutti i risultati che contengono quella parola.

La nuova chiave di ricerca sarà quindi così:

pizze “farina integrale” bologna -ricetta.

ricerche mirate sui motori di ricerca google con operatore meno

Ed ecco il risultato.

Le pagine trovate sono 26.000, decisamente meno delle 235.000 di prima e sicuramente avrai risultati più interessanti e pertinenti già dalla prima pagina di Google.

Importante: il segno – meno devi metterlo subito prima della parola che vuoi escludere, senza utilizzare spazi, così -ricetta

Altri operatori

La Corrispondenza esatta e l’Esclusione sono senz’altro i due operatori più importanti, ma ne esistono altri che ho pensato di non elencarti, soprattutto perchè piuttosto inconsueti  e che conducono a risultati che si possono benissimo ottenere anche solo combinando correttamente le parole nella chiave di ricerca (frase di ricerca).

Se però vuoi conoscerli, puoi vedere la breve guida di Google.

La Predizione di Google

Detta così sembra una affermazione inquietante, in realtà è una funzione molto utile che Google realizza ogni volta che fai una ricerca e che, se la utilizzi correttamente può esserti davvero utile per ottenere una chiave di ricerca sintetica e molto efficace.

Vediamo come funziona

ricerca su google predizione della chiave di ricerca

Appena inizi a scrivere la tua chiave di ricerca, Google tenta di interpretare quello che tu stai cercando e ti propone le chiavi più frequenti e recenti che sono state fatte a partire da quello che hai digitato.

Guarda le chiavi di ricerca che Google predice e ti suggerisce e se ne vedi una che ti sembra possa fare al caso tuo cliccala.

Man mano che scrivi la tua chiave di ricerca, Google modifica il risultato della sua predizione cercando di adattarlo al risultato che pensa tu voglia.

Ovviamente, se nessuna delle predizioni suggerite da Google ti sembra interessante, completa la tua chiave personale e utilizza quella.

La ricerca per data di archiviazione

Un’altra opzione interessante è quella che consente di fare una ricerca impostando l’arco di tempo durante il quale le pagine sono state archiviate da Google.

Questo ti permette di circoscrivere ulteriormente la ricerca, se vuoi avere risultati specifici di un certo periodo, ad esempio: un articolo su un quotidiano, una legge dello Stato, una sentenza di un tribunale, un fatto di cronaca ecc…

come fare una ricerca su google per data di archiviazione su google

Come puoi vedere, l’impostazione è molto semplice e veloce.

Terminata la ricerca con questa opzione è importante che ti ricordi di reimpostare Qualsiasi data.

Le ricerche correlate

Questa non è una vera e propria opzione, ma viene sempre mostrata.

Diciamo che può assomigliare alle Predizioni di Google, ma viene mostrata in fondo ad ogni pagina, dopo che la ricerca è stata effettuata e che sono stati mostrati i risultati.

come fare una ricerca su google ricerche correlate

Può essere molto utile se non trovi quello che cerchi, perchè ti suggerisce altre chiavi di ricerca correlate a quella che hai fatto tu.

Se fra queste Correlate ne vedi una che a tuo avviso potrebbe esserti utile, non devi fare altro che cliccarla e vedere i nuovi risultati che fornisce.

Anche in questo caso, troverai nuove chiavi correlate a fondo pagina.

La Ricerca avanzata

da ultimo, vediamo la Ricerca avanzata che ti consente di impostare un filtro personalizzato da applicare ai risultati della tua ricerca.

come fare una ricerca su google impostazioni di ricerca avanzata

Per accedere alla Ricerca avanzata devi cliccare su Impostazioni numero uno quindi su Ricerca avanzata numero due

come fare una ricerca su google impostazioni di ricerca avanzata filtro di ricerca

Per vedere l’immagine ingrandita, clicca sulla immagine.

Come vedi, il modulo di filtraggio è particolarmente ricco di opzioni che, opportunamente utilizzate ed impostate ti consento di fare ricerche particolarmente mirate, ottenendo risultati molto pertinenti.

Ogni campo/opzione del filtro è ben descritta e dettagliata, consentendoti di impostarlo nel miglior modo possibile.

Non è obbligatorio che tu compili tutti i campi; puoi compilare solo quelli che ritieni utili per te, per la tua ricerca.

Una volta compilati i campi che ti servono, clicca sul pulsante Ricerca avanzata in basso per avviare la ricerca.

Conclusioni

In questo post abbiamo visto assieme quanti strumenti abbiamo a nostra disposizione, ma anche quante particolarità si trovano in una ricerca sui motori di ricerca ed in particolare, nel caso che abbiamo analizzato, su Google.

In fondo, le ricerche sul Web sono di importanza fondamentale per ottenere informazioni precise e puntuali e per non rimanere fuorviati da risultati poco precisi o addirittura errati.

Aggiungo solo un paio di ulteriori particolari:

  • nelle tue chiavi, o frasi, di ricerca, non ti preoccupare di mettere le maiuscole. Google esegue le ricerche utilizzando solo lettere minuscole, ma interpretando il loro valore lessicale
  • non ti preoccupare se fai qualche piccolo errore di ortografia. Google analizza quello che scrivi e corregge gli errori di ortografia

Adesso, non ti rimane che fare prove e mettere in pratica quello che hai letto qui e vedrai che le tue ricerche saranno decisamente più efficaci e utili.

Come sempre, puoi lasciare un commento, anche per chiedere chiarimenti agli altri lettori di OneSoftware e, se vuoi essere sempre aggiornato sui nuovi articoli pubblicati, iscriviti alla Newsletter.

Buon lavoro!

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta

Share

2 Responses

Scrivi un commento o suggerimento che possa essere utile ai lettori di OneSoftware