eMule, come avere un ID alto

eMule con ID alto per scaricare velocemente i file

emule id alto

Premessa

eMule, per funzionare bene e velocemente, deve poter stabilire un collegamento diretto, punto a punto, con le fonti che gli forniscono i file che tu hai richiesto.

Ma per fare questo, serve un intervento non proprio semplicissimo e abbastanza tecnico.

Di seguito quindi, ti farò vedere cosa devi fare, ma non potrò esserti d’aiuto completamente perchè, molto dipende dal tuo router e dalle sue caratteristiche.

I router (modem), pur essendo molto simili fra loro, hanno ognuno un suo software di gestione che li rende un poco diversi uno dall’altro.

Pertanto, prima di partire a fare quello che serve, leggi fino in fondo questo post poi, se ritieni di voler provare, segui, ad uno ad uno, i passaggi che ti farò vedere, cercando di adattare l’operatività al tuo tipo di router.

 

La teoria

In eMule, avere un ID alto significa riuscire a scaricare facilmente e velocemente i file.

Per ottenere un ID alto, le 2 porte che eMule utilizza per connettersi verso l’esterno, verso la Rete, devono essere aperte senza ostacoli.

Ma Windows Defender Firewall e il router, impediscono aperture che sono potenzialmente pericolose.

Quindi, tu devi conciliare il tuo desiderio di scaricare velocemente i tuoi file e la tua necessità di proteggerti da intrusioni esterne.

Tieni presente che, se non apri le due parte TCP e UDP eMule funziona ugualmente, ma meno bene, o addirittura male.

Decidi tu.

 

Cosa è necessario fare

In pratica, devi creare dei percorsi preferenziali per la porta TCP e la porta UDP di eMule, dando loro la possibilità di comunicare verso l’esterno, verso la Rete Internet.

I passaggi che devi realizzare sono sostanzialmente 3:

  1. Aprire Windows Defender Firewall in entrata e in uscita per le due porte di eMule
  2. Assegnare un indirizzo IP statico di comunicazione fra il tuo computer e il tuo router, in modo che non cambi più ogni volta che spegni e riaccendi il computer
  3. Aprire le porte TCP e UDP di Emule sul router, ma solo per l’indirizzo IP che tu hai assegnato, in modo statico, al tuo computer

Complicato?

Non tantissimo!

Quello che rende difficile spiegare come si fa, è il fatto che ogni router, come ho già detto all’inizio di questo post, ha un suo software di gestione, che si presenta diverso dagli altri quindi, cercare di spiegare come fare per operarci su non è semplicissimo.

Io ti descriverò la teoria e ti mostrerò i passaggi su un tipico router di un importante gestore telefonico.

Starà poi a te, utilizzando il tuo intuito, trovare la via giusta sul tuo router.

Parti comunque dal fatto che, fatta salva qualche eccezione di qualche router datato o particolare, quello che dovrai fare e che ti mostrerò, può essere fatto su qualsiasi router commerciale normale.



 

1 – Aprire il Firewal

Nel mio precedente post, ti ho spiegato come Installare eMule. Vai a rivedere.

Durante la prima configurazione di eMule, appare una finestra che ti avvisa che Windows Defender Firewall ha bloccato alcune funzionalità di questa app e io ti ho mostrato, nella stessa immagine, che devi premere il pulsante Consenti accesso.

Se lo hai fatto, allora non devi fare altro e puoi passare alla fase 2.

Se non lo hai fatto, sei praticamente bloccato e non puoi andare avanti.

Ovviamente c’è la possibilità di rimediare e di seguito ti dico come fare.

Se sei capace di intervenire con sicurezza sul Firewall, allora:

  1. Entra in Windows Defender Firewall > Impostazioni avanzate
  2. Cancella le Regole connessioni in entrata che fanno riferimento ad eMule
  3. Cancella le Regole connessioni in uscita che fanno riferimento ad eMule
  4. Chiudi Windows Defender Firewall
  5. Riavvia eMule e quando Windows Defender Firewall ti dirà che ha bloccato alcune funzionalità di questa app tu clicca su Consenti accesso

Se non sei capace di intervenire con sicurezza su Windows Defender Firewall, allora:

  1. salva gli eventuali file scaricati con eMule, comprese le parti non ancora completate
  2. disinstalla eMule tramite la sua procedura guidata o tramite Impostazioni > App e funzionalità di Windows o un altro disinstallatore (Es. CCleaner > Strumenti > Disinstalla)
  3. rifai l’installazione di eMule partendo da zero
  4. avvia eMule e segui la guida del mio precedente post quindi, quando vedrai l’avviso che Windows Defender Firewall ha bloccato alcune funzionalità di questa app, tu clicca su Consenti accesso

Andiamo avanti.



 

2 – Assegnare un indirizzo IP statico al tuo computer

Ogni volta che accendi il tuo computer e ti colleghi con il Wi-Fi del tuo router, il router ti assegna un nuovo Indirizzo IP di collegamento con il pc.

In questo modo, router e pc iniziano a dialogare e tu puoi navigare in Internet.

Normalmente, questo non è un problema, ma per eMule lo diventa perchè, per funzionare bene deve avere un percorso con il router che non cambi mai.

Per ovviare al problema, devi assegnare un indirizzo IP fisso al tuo computer, modificando i parametri di connessione della tua scheda Wi-Fi.

Vediamo ora i passaggi da fare, servendoci di qualche immagine.

 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 1

Passaggio 1Impostazioni > Reti e Internet


 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 2

Passaggio 2Stato > Centro connessioni di rete e condivisioni


 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 3

Passaggio 3 – sei nel Pannello di controllo > Centro connessioni di rete e condivisione. Per proseguire, clicca sul nome della tua rete Wi-Fi


 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 4

Passaggio 4 – Dopo il click sulla Connessione Wi-Fi della scheda precedente (figura 3), si apre un’altra scheda: Stato di Wi-Fi, clicca su Proprietà per accedere alle proprietà della Scheda Wi-Fi e in particolare, ai parametri di connessione.


 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 5

Passaggio 5 – in questa scheda di Proprietà – Wi-Fi che si è aperta, Seleziona il Protocollo Internet versione 4… quindi, clicca sul Pulsante Proprietà.


 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 6

Passaggio 6 – in questa nuova scheda di Proprietà Internet versione 4, segui le indicazioni in ordine numerico.

Al numero 2, vedi l’indirizzo IP 192.168.1.125 – l’ho messo io, ma tu puoi mettere il numero che vuoi. Io ti consiglio un numero qualsiasi tra 100 e 200, ma mai oltre 255.

Segnati questo numero e lascia tutto il resto com’è.

Adesso è rimasta l’ultima cosa da fare ovvero, clicca su Avanzate (5) per aprire la finestra relativa.


 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 7

Passaggio 7 – Anche qui, segui la numerazione per operare.

Non c’è molto da dire: seleziona la scheda WINS, seleziona Abilita NetBIOS su TCP/IP, clicca su tutti gli OK e Applica che ti si presentano man mano che le finestre si chiudono.

Ti sei segnato il numero che hai messo prima nell’indirizzo IP?

Ti servirà subito, dopo per configurare il router.



 

Aprire le porte TCP e UDP di eMule sul router

Siamo arrivati all’ultima configurazione, quella del Port Mapping o Mappatura delle Porte ovvero, dell’apertura delle porte sul router per permettere ad eMule di ricevere e trasmettere.

 

emule - configura port mapping del router
passaggio 8

Passaggio 8 – Per accedere al tuo router e alla sua configurazione software, innanzitutto devi essere connesso con lui.

Non è necessario che il router sia connesso ad Internet, almeno per ora.

Apri il tuo browser e nella barra degli indirizzi digita 192.168.1.1 quindi premi Invio sulla tastiera.

Sperando che non ti chieda UserID e Password, ti troverai davanti al menu principale del router.

Se invece ti dovesse chiedere UserID e Password, prova con admin per UserID e admin per Password. Di solito è così.


 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 9

Passaggio 9 – Ora, cerca la voce di menu: Internet quindi Port Mapping oppure Configurazione delle Porte oppure Gestione delle Porte o comunque una voce di menu che ti faccia capire che puoi andare a gestire le Porte del router.

Questa incertezza, come ho detto all’inizio, deriva dal fatto che, ogni costruttore di router personalizza il suo software di gestione e si sbizzarrisce a suo piacimento.

Se i menu dei router fossero standardizzati sarebbe troppo semplice!

Una volta trovata la scheda cercata, dovrai aggiungere una configurazione per la porta TCP e una per la porta UDP, con i valori di indirizzo IP come hai messo nella scheda di rete (Passaggio 6 qui sopra) e di TCP e UDP come trovi in eMule.

Fai sempre riferimento al mio precedente post su come installare e configurare eMule e in particolare all’immagine di Porte e Connessione.

Verifica (punto 6 dell’immagine qui sopra) che queste regole siano attive e assicurati, prima di abbandonare la connessione con il router, di aver salvato questa configurazione nel router stesso.

Per farlo, cerca nel suo menu una voce tipo Salva modifiche, Salva configurazione, Save configuration o qualcosa di simile, per rendere definitive le modifiche che hai apportato.

In caso contrario, al primo spegnimento del router, andrà tutto perso.



 

Verifica finale

Sembra tutto molto complicato, ma è fattibile.

Chiudi tutte le applicazioni aperte e Riavvia il tuo computer.

In questo modo, il computer leggerà la nuova configurazione di rete e stabilirà una nuova connessione con il router, utilizzando l’indirizzo IP statico/fisso che gli hai dato.

Accertati che ci sia la connessione con Internet. I caso contrario, rivedi i passi 2 e 3.

Adesso, verifichiamo che tutto sia andato bene, che le porte siano aperte ed eMule comunichi correttamente verso l’esterno.

 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 10

Passaggio 10 – Avvia Emule quindi,  Click su Opzioni (1) > Connessione (2) > Test Porte (3) e attendi con fiducia


 

eMule - ID alto - configurazione porte
passaggio 11

Passaggio 11 – Se hai fatto tutto bene il risultato sarà questo.

Adesso, avrai un ID sicuramente alto.

Nota

Anche altre cose contribuiscono ad avere un ID alto e la principale è il numero di file che metterai in condivisione.

 

Sperando che sia tutto chiaro e tu riesca a fare tutto perfettamente…

 

Buon lavoro!

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta

Share