Microsoft Windows 7 – cessano gli aggiornamenti. Come passare da Windows 7 a Windows 10 gratuitamente

Microsoft ha cessato il supporto di Windows 7. Come passare gratis da Windows 7 a  Windows 10

Da Windows 7 a Windows 10 Upgrade

La situazione

Il 17 gennaio 2020, Microsoft ha cessato il supporto a Windows 7 quindi, non saranno più resi disponibili gli aggiornamenti, corretti gli errori e le vulnerabilità,  lasciando questi computer esposti ad attacchi hacker e possibili malfunzionamenti.

La cosa, di per sè, potrebbe non essere così disastrosa e critica, almeno per qualche tempo.

Se pensiamo che c’è ancora chi utilizza Windows XP !!!!

Ma non prendiamo in considerazione questi casi limite e vediamo cosa puoi fare per aggiornare il tuo computer alla versione 10.

Quali possibilità hai

Ovviamente, puoi acquistare una nuova licenza, nella versione che fa al caso tuo. Questo è il modo più semplice, ma anche il più costoso.

Oppure, piuttosto inaspettatamente, puoi usare, ancora oggi, una modalità che, oltre ad essere assolutamente legale sembra anche essere perfettamente funzionante.

Di cosa si tratta

Ricorderai senz’altro che, alcuni anni fa Microsoft mise a disposizione una pagina web con i link e le spiegazioni per passare, gratuitamente ed entro una data prefissata, da Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1 a Windows 10.

Milioni di persone ottennero così l’aggiornamento gratuitamente e da allora ricevono regolarmente gli aggiornamenti.

Beh, non ci crederai, ma pare proprio che Microsoft stia tenendo ancora attiva una pagina, un link e una procedura per continuare ad eseguire, gratuitamente questo aggiornamento.

Come devi fare, se puoi fare

Vediamo adesso quale deve essere la tua situazione e i passaggi da effettuare per poter fare l’aggiornamento:

  1. Sul tuo computer deve essere installata una versione “genuina“, con regolare licenza, di Windows 7 oppure 8 oppure 8.1
  2. Il tuo computer non deve essere obsoleto e deve avere una dotazione di hard disk, memoria RAM, scheda grafica ecc… sufficienti per supportare Windows 10
  3. Devi provvedere a salvare tutti i tuoi dati personali, i documenti, le foto, i filmati ecc… su un supporto/memoria esterna. Questa è una precauzione assolutamente necessaria, soprattutto se hai Windows 7
  4. Devi annotarti tutte le App che hai installato e vorrai poi mantenere,  le configurazioni, es. stampanti, che hai fatto ecc…
  5. Vai a questa pagina di Microsoft QUI
  6. Clicca sul riquadro blu con la scritta “Scarica lo strumento” e che consiste in un software, un programma, che ti guiderà passo dopo passo nel’operazione di aggiornamento
  7. Finito il download dello Strumento di aggiornamento, vai nella cartella dove hai il file, cliccaci sopra con il tasto destro del mouse e seleziona “Esegui come amministratore” quindi, segui la procedura che ti guiderà nella preparazione alla installazione di Windows 10
  8. Nella pagina: Condizioni di licenza clicca su Accetta
  9. Nella pagina Scegliere l’operazione da effettuare seleziona Aggiorna il PC ora
  10. Seleziona Avanti
  11. Finita questa fase, ti verranno proposti i passaggi necessari per configurare il tuo nuovo Windows 10 e dovrai autenticare Windows 10 selezionando la stessa versione che avevi con  Windows 7,  ricevendo così il codice di installazione originale.
  12. Adesso, ti verrà mostrato un riepilogo delle opzioni che hai scelto e un elenco dei file e delle App personali. Controlla attentamente e, se tutto va bene procedi altrimenti seleziona Cambia elementi da mantenere. Ricorda che, se stai aggiornando partendo da Windows 7, le tue App personali andranno perse comunque
  13. Chiudi tutti i file e i programmi eventualmente aperti e clicca su Installa per lanciare l’installazione di Windows 10. Durante questa fase, che può durare anche diversi minuti, il tuo computer verrà riavviato automaticamente alcune volte. Tu NON toccare nulla e NON spegnere il computer

Questa è l’attività che devi fare per aggiornare il tuo Windows 7 genuino/originale con Windows 10 genuino/originale.

Se sul tuo computer hai una versione NON originale di Windows 7, il mio consiglio è di NON fare l’aggiornamento perchè, rischieresti concretamente di perdere Windows 7 senza ottenere Windows 10.

Conclusione

Questa procedura è del tutto simile a quella che milioni di utenti Windows hanno effettuato nel 2016, anno del passaggio ufficiale a Windows 10 quindi, stai attento a quello che fai ma, allo stesso tempo, stai anche tranquillo che si tratta di una attività alla tua portata e che puoi realizzare senza problemi.

Buon lavoro!

Pier Giorgio

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: