Posta Elettronica Certificata PEC

Posta Elettronica Certificata PEC cos’è, a cosa serve e perchè averla

pec posta elettronica certificata
pec posta elettronica certificata

La Posta Elettronica Certificata è in vigore in Italia da circa 12 anni ed è una alternativa legale e certificata alla classica Raccomandata A/R che puoi spedire da un ufficio postale.

Da qualche tempo, Poste Italiane tramite il loro portale web o tramite App su dispositivi mobili (Android), ma anche Apple, hanno messo a disposizione la possibilità di compilare e spedire, in modo convenzionale, Raccomandate A/R.

La Posta Elettronica Certificata, obbligatoria per Aziende, Pubblica Amministrazione e Professionisti, può essere utilizzata anche dai privati cittadini quindi, chiunque di noi può dotarsi di una casella di Posta Elettronica Certificata personale e utilizzarla per inviare documenti e/o comunicazioni a chiunque abbia una PEC.

Questi messaggi di posta, hanno lo stesso valore legale di una Raccomandata A/R inviata tramite Poste Italiane.

Le caratteristiche principali della PEC

  • La PEC ha lo stesso valore legale di una Raccomandata A/R ovvero, di una notifica via posta A/R
  • La PEC garantisce la consegna e l’integrità sia del messaggio che dei documenti allegati
  • La PEC è praticamente immediata, poichè il messaggio viene spedito e recapitato immediatamente e si ha immediatamente anche la Ricevuta di avvenuta consegna
  • La PEC agevola la conservazione dei documenti digitali
  • La PEC è economica e, con una spesa equivalente a circa due spedizioni tradizionali, consente un anno intero di spedizioni illimitate

Come si invia un messaggio PEC

Un messaggio PEC si invia esattamente come un normale messaggio di Posta Elettronica.

Una volta attivata la tua casella di Posta Elettronica Certificata, il Gestore autorizzato, presso il quale hai acquistato il servizio, ti mette a disposizione un suo portale web della PEC (WebMail) al quale accedi con il tuo indirizzo PEC e la tua Password personale.

L’accesso, lo farai semplicemente, con il tuo browser Chrome, Firefox, Edge, Opera, Safari ecc… digitando l’indirizzo del Portale WebMail del Gestore PEC che hai scelto.

Praticamente quindi, accedi alla tua PEC allo stesso modo di qualsiasi altra casella di Posta Elettronica non certificata; ad Esempio: GMail di Google.

Come ti dicevo, l’interfaccia web di gestione di una PEC è molto simile a quella di qualsiasi posta elettronica quindi, ci saranno: la cartella delle e-mail ricevute, la cartella delle e-mail inviate, il cestino delle e-mail cancellate, la cartella delle e-mail spam ecc…

Quindi, non devi temere di trovarti di fronte a chissà quale complicata interfaccia.

In fondo, una PEC segue criteri di funzionamento del tutto simili, ma più sicuri e certificati, alla posta elettronica normale.

Dopo ogni invio di una e-mail di Posta Elettronica Certificata, il tuo Gestore PEC ti invierà, come risposta, le certificazioni che:

  • il messaggio è stato accettato e spedito
  • il messaggio è stato consegnato; oppure NON consegnato se si è verificato un problema
  • il messaggio NON è stato in alcun modo modificato
  • certificato di data e ora delle operazioni elencate qui

Come ottenere una PEC personale

Per avere una casella di Posta Elettronica Certificata PEC, devi innanzitutto scegliere con quale Gestore attivarla.

A questo indirizzo, trovi l’elenco dei Gestori abilitati a fornire questo tipo di servizio.

E’ importante che tu scelga un Gestore abilitato, per evitare problemi seri in caso di invio di PEC importanti.

Praticamente, un gestore che si spacciasse per abilitato senza esserlo, non ti potrebbe fornire nessun valore legale alla tua posta PEC.

Quindi, sceglilo fra quelli presenti in questo elenco ufficiale tenendo presente che, alcuni sono specializzati solo per particolari ambiti o categorie.

Ad esempio: i notai e il notariato oppure, gli avvocati e il processo telematico.

Nei portali di questi Gestori, è sempre specificato bene il loro ambito d’azione.

A te serve un Gestore che fornisca Posta Elettronica Certificata ai privati cittadini.

I prezzi annuali di questo tipo di servizio, si equivalgono, con qualche, ovvia, piccola differenza e normalmente non vanno oltre i 25/30 Euro all’anno.

Per l’attivazione, una volta scelto il Gestore che preferisci, non devi fare altro che seguire la procedura che ti mette a disposizione.

Al termine, normalmente subito dopo, hai la tua casella PEC attiva e utilizzabile.

 

In conclusione

non c’è molto altro da dire.

Se hai bisogno, o pensi d’aver bisogno, di una PEC personale, hai visto cosa devi valutare e come devi fare.

Tieni presente che, nel momento in cui tu non dovessi più averne bisogno, la potrai disdire senza alcun problema od obbligo.

In ogni caso, il mio consiglio, prima di sottoscrivere con un Gestore certificato, è quello di leggere bene, con attenzione, le sue clausole e condizioni.

Tutto abbastanza chiaro?

 

Buon lavoro!

 

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta

Share