Cosa significa VGA, XGA, WXGA, HD, FHD e quali sono le loro caratteristiche video

Condividi

Come capire il vero significato delle sigle vga, xga, wxga, hd, fhd quando acquistiamo un televisore, un proiettore o un monitor

La quantità di sigle che descrivono la qualità dei possibili segnali video e quindi anche delle immagini che possiamo vedere nei nuovi televisori o nei proiettori o nei monitor commercializzati varia molto anzi, moltissimo, in base alle loro capacità tecniche.
Diventa quindi difficile fare scelte veramente consapevoli. Facciamo l’esempio, recente e vero, di un proiettore con definizione XGA venduto come in grado di proiettare immagini e filmati in alta definizione. Ma purtroppo non è così e l’acquirente, pur senza particolari conoscenze tecniche, si è accorto in breve tempo d’aver acquistato un prodotto costoso, ma inadeguato allo scopo.

Per questo motivo, in questo post ti descriverò le principali caratteristiche tecniche delle modalità video più comuni ed utilizzate appunto nei televisori, nei proiettori e nei monitor.

Cosa significa Definizione video di una immagine

Innanzitutto vediamo velocemente cosa si intende per Definizione di una immagine, perchè questo ci aiuta a capire come le vediamo.
Una immagine, bianco e nero o a colori, sullo schermo è rappresentata da un insieme di punti disposti su una griglia. Più sono i punti che costituiscono l’immagine più è elevata la Definizione quindi, se i punti sono pochi la Definizione è bassa e si vedranno i punti/pixel che la costituiscono; soprattutto se cercherai di ingrandirla facendone lo zoom.

I punti/pixel di una immagine vengono visualizzati disposti dentro una Matrice di quadretti, delimitati dalla intersezione di Colonne e Righe.

vga xga fhd formati video - Cosa significa VGA, XGA, WXGA, HD, FHD e quali sono le loro caratteristiche video - OneSoftware.it

Nella immagine qui sopra puoi vedere un esempio di tre formati tipo di Definizione grafica di una immagine con le rispettive dimensioni in pixel e il tipo di interfaccia/connessione grafica necessaria per collegare un utilizzatore esterno, monitor o proiettore.

Sempre nella immagine puoi vedere, come esempio, anche la griglia dove ogni quadretto rappresenta un punto/pixel; ovviamente i quadretti non sono nel numero esatto altrimenti non si vedrebbe nulla.

Il formato VGA e il relativo connettore può arrivare ad una Definizione di 640 Colonne per 480 Righe, per un totale di 307.200 punti/pixel.
Il formato XGA, che usa lo stesso connettore del formato VGA può arrivare ad una Definizione di 1024 Colonne per 768 Righe, per un totale di 786.432 punti/pixel
Il formato Full HD, che usa un tipo di connettore DVI oppure HDMI, diverso quindi dal VGA, può arrivare ad una Definizione di 1920 Colonne per 1080 Righe, per un totale di 2.073.600 punti/pixel.

In realtà, con un connettore DVI e il relativo cavo di elevata qualità è possibile raggiungere definizioni anche molto più alte di 1920 per 1080, arrivando fino a 2895 per 1882 mentre, con connettori HDMI e cavi di alta qualità è possibile arrivare fino a 3840 per 2160 (4K – Ultra HD) e anche 7680 per 4800.

Ma nel processo di visualizzazione delle immagini, come anche dei filmati, entrano in gioco anche altri fattori oltre alla Definizione della immagine:

  • la capacità di elaborazione delle immagini da parte del dispositivo che stai utilizzando per visualizzarla – TV, pc, smartphone, tablet e loro relativa scheda grafica e anche, monitor o proiettore
  • in caso di monitor o proiettore esterni, sono importantissimi anche il tipo di collegamento video e la qualità del cavo che utilizzi

Tutte queste cose, assieme o anche singolarmente, possono influire sulla Definizione con la quale riesci a vedere una immagine

I diversi tipi di connessione video

Fatto tutto questo discorso abbastanza tecnico, ma necessario per capire nel migliore dei modi di cosa stiamo parlando, vediamo adesso cosa guardare, sia nelle caratteristiche tecniche che nei connettori fisicamente presenti sul dispositivo che vogliamo acquistare.

Sia che si tratti di un monitor sia che si tratti di un proiettore, devi accertarti, leggendo attentamente le caratteristiche sull’imballo e sul manuale, di quale Definizione massima è capace con la migliore connessione possibile.
Può capitare ad esempio che, a fronte della presenza di una o più connessioni ad Alta Definizione DVI o HDMI, in realtà il nostro proiettore o monitor non sia in grado di andare oltre una VGA (640 per 480) o al massimo XGA (1024 x 768).
Questo comporterà poi di non riuscire ad avere nè Definizione nè nitidezza d’immagine.

prese e spine hdmi vga xga vfi - Cosa significa VGA, XGA, WXGA, HD, FHD e quali sono le loro caratteristiche video - OneSoftware.it

Nella immagine qui sopra vedi i tre tipi di connessione per segnali video più diffusi e i relativi cavi con spine/connettori.

La Definizione che ognuno di loro garantisce la puoi rivedere sopra, dove ho elencato solo le principali e più diffuse. Ma fai attenzione a non farti ingannare da quello che a volte capita di vedere.
Può succederti infatti, di trovare un monitor o un proiettore dotato sia di una presa HDMI che VGA e di scoprire, leggendo il manuale di istruzioni, o anche solo il contenitore di imballaggio, che in realtà il tuo monitor o il tuo proiettore non sono in grado di andare oltre una XGA ovvero, una Definizione di 1024 per 768; non proprio Alta Definizione, che probabilmente ti deluderà.

Conclusioni

Come faccio spesso, prima di arrivare alla sostanza dell’argomento inserisco un minimo di dettagli e descrizioni tecniche che ti possano aiutare a fare la tua scelta in modo il più consapevole possibile.
Anche in questo post ho seguito questa traccia per poi concludere dicendo che: nel fare la tua scelta e il tuo acquisto non conviene quasi mai che tu ti fermi alla prima impressione o a quello che vedi, ma è spesso necessario spendere un poco del tuo tempo a leggere le caratteristiche tecniche dichiarate sia sull’imballaggio che nel manuale di istruzioni. In fondo, è un tuo diritto poterlo fare.

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta