Test, come misurare la velocità upload e download della mia connessione Internet

Test, come misurare la velocità upload e download della mia connessione Internet

Ti è mai capitato di avere la netta sensazione che la tua connessione Internet fosse lenta e che i filmati in streaming andassero a scatti?

Sì ma, sei sicuro che la connessione fosse lenta, o era solo una sensazione?

E poi, che contratto hai con il tuo Provider?

Qual’è la velocità minima che il tuo Provider s’è impegnato a fornirti?

Sei tentato di chiamare il suo call center, ma cosa pensi di dirgli?

Che Internet non va e che per questo, tu sei scontento e protesti?

E se dal call center ti rispondono che, per loro va tutto bene e non ci sono problemi?

Forse sarà meglio che tu faccia una bella analisi completa della tua connessione e qualche test, una misurazione della velocità della tua linea e magari, se ti sei convinto d’andare fino in fondo alla questione, può anche essere utile dare uno sguardo a cosa dice l’Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni in merito a questo tipo di situazioni ovvero, quali sono i tuoi diritti.

Fatto questo, allora sì che puoi chiamare il call center del tuo Provider con una certa tranquillità.

PER SOMMI CAPI

Pertanto, vediamo brevemente cosa puoi fare:

  1. Verifica attentamente i termini del tuo contratto Internet, con particolare riferimento alle velocità, download e upload, che il tuo Provider si impegna a garantirti e alle immancabili eccezioni, normalmente a suo favore. Quanti Megabit/secondo ti sono stati garantiti
  2. Leggi, almeno per sommi capi, cosa dice l’Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni a proposito di doveri ed eccezioni del Provider e Tuoi
  3. Controlla attentamente la tua connessione in casa. Hai una LAN (con cavi Ethernet) o usi esclusivamente il WI-FI?  Il tuo router (modem) è nuovo, efficiente e veloce o è vecchiotto e lento e non sai se è aggiornato con le ultime specifiche tecniche?
  4. Fai alcuni test della tua linea, in diversi momenti della giornata e utilizzando strumenti di test diversi. Anche per questo, fra poco, ti fornirò le giuste indicazioni.

UN PO’ DI TEORIA, MA POCA

Partiamo dal tuo contratto: quanti Megabit al secondo s’impegna a garantirti il tuo Provider? Leggi bene il contratto e verifica questo dato attentamente.

Ricordati che, quasi sempre i Provider che forniscono la connessione internet, parlano di Megabit al secondo, ma in Internet, solitamente si parla di MegaByte al secondo ovvero, un valore 8 volte più grande del Megabit.

Esempio a grandi linee: se un file di 1 Megabit lo scarichi in 10 secondi, un file da 1 Megabyte lo scarichi in 80 secondi (1 minuto e 20 secondi).

  • 1 Megabit    =   1.000.000 di bit
  • 1 MegaByte =   8.000.000 di bit

QUALCHE DETTAGLIO TECNICO

Ricorda che, le cose possono cambiare, anche molto, se ti connetti al router con un cavetto LAN oppure con il WI-FI.

Il WI-FI è solitamente più lento e rallenta ancora di più se siete più di uno a collegarvi: Computer, stampanti, smartphone, dispositivi intelligenti (Es. Alexa Echo), telecamere di videosorveglianza ecc…

La velocità della connessione Internet andrebbe sempre misurata su collegamenti via cavo (LAN) e con un solo utilizzatore connesso.

IL TEST DELLA VELOCITA’ DI CONNESSIONE

Quasi tutti i principali Provider mettono a disposizione, sul loro portale, una pagina dove poter effettuare il test della velocità della connessione.

Il test classico, verifica le due velocità principali di una connessione: Download e Upload ovvero, la ricezione dei dati dai server della Rete verso di noi (Download) e la trasmissione dei dati da noi verso i server della Rete (Upload).

Sono entrambe importanti, ma quella che deve essere particolarmente efficiente è senz’altro quella di Download.

test_velocità_upload_download_internet
immagine 1

In qualche caso, come questo di immagine 1, la velocità maggiore la possiamo vedere in Upload e quella minore in download, ma esclusivamente perchè cambia il punto di vista: da chi fa la richiesta per ricevere dati a chi riceve la richiesta per trasmettere dati.

 

Precisazione per non fare confusione

Noi, navigatori di Internet, facciamo la richiesta dei dati (Upload) ai server i quali ci rispondono inviandoci i dati richiesti (Download).

Uno dei migliori portali per testare la velocità della nostra connessione Internet è speedtest.net , ma ricordiamoci che, il test fatto in WI-FI non è preciso e non può fare testo in un’eventuale contestazione.

immagine 2

L’immagine 2 mostra il risultato di un test fatto sul portale speedtest.net

Un’altro portale per effettuare test di qualità è MLAB – Measurement Lab

COSA DICE L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE TELECOMUNICAZIONI

L’Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni, conferma la possibilità di fare reclamo nei confronti di quel Provider che, a fronte di misurazioni effettuate secondo criteri specificatamente definiti e con uno strumento certificato, risultano chiaramente inadempienti rispetto a quanto previsto dal contratto di fornitura del servizio.

Per fare questo, l’Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni mette a disposizione un software certificato, Nemesys , da scaricare ed installare sul proprio computer e una serie di chiarimenti precisi su come effettuare un test valido per una eventuale contestazione nei confronti del proprio Provider.

I link principali sono i seguenti:

IN CONCLUSIONE

Se hai dei dubbi sul funzionamento della tua connessione ad Internet, puoi fare un primo test, utilizzando i portali specializzati

Se vuoi delle certezze da contestare al tuo Provider Internet, segui le direttive dell’Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni (AGCOM) e fai un test ufficialmente riconosciuto, con le modalità previste.

Come sempre, puoi lasciare un commento, anche per chiedere chiarimenti agli altri lettori di OneSoftware e, se vuoi essere sempre aggiornato sui nuovi articoli pubblicati, iscriviti alla Newsletter.

Buon lavoro!

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta

Share