Windows, aggiornamento 2019-09 Versione 1903 – KB4515384 colpisce il Wi-Fi. Come fare?

63
views

Hai ricevuto l’ultimo aggiornamento cumulativo per Windows 10 di settembre 2019 e adesso il tuo Wi-Fi non funziona più bene?

windows_update_settembre_2019_1903

Non so se questo potrà consolarti molto, ma sei uno dei tanti che ha questo problema, dopo l’ennesimo aggiornamento Windows Update. Quello in questione è il 2019-09 Versione 1903.

Microsoft lo ha ammesso in una sua pagina ufficiale QUI

Safeguard on certain devices with some Intel and Broadcom Wi-Fi adaptersMicrosoft and NEC have found incompatibility issues with Intel Centrino 6205/6235 and Broadcom 802.11ac Wi-Fi cards when running Windows 10, version 1903 on specific models of NEC devices. If these devices are updated to Windows 10, version 1903, they will no longer be able to use any Wi-Fi connections. The Wi-Fi driver may have a yellow exclamation point in device manager. The task tray icon for networking may show the icon for no internet and Network & Internet settings may not show any Wi-Fi networks.

Come si manifesta il problema?

Il problema si manifesta con un malfunzionamento, o addirittura un non funzionamento, della scheda Wi-Fi per problemi con i drivers.

Nella Gestione Dispositivi di Windows 10, la scheda Wi-Fi potrebbe avere un punto esclamativo giallo a fianco, ad indicare il problema. Ma potrebbe anche non esserci.

Cosa consiglio di fare

Microsoft ha assicurato che sta lavorando per risolvere il problema, ma nel frattempo cosa puoi fare?

Visto il ripetersi di problemi e difficoltà, quasi ad ogni rilascio di aggiornamenti, posso dire cosa ho deciso di fare io.

In realtà, di situazioni come questa ho già parlato in più di un post qualche tempo fa, ma non solo.

In questo Post ho fra l’altro spiegato come bloccare gli aggiornamenti automatici mentre, in questo post ho anche spiegato come eliminare un aggiornamento automatico già installato.

Ecco, io ho deciso di fare così: intanto, ho cancellato quest’ultimo aggiornamento riportandomi alla situazione precedente poi, ho bloccato gli aggiornamenti automatici.

Questo, mi consente di aspettare che gli aggiornamenti vengano distribuiti e testati dagli utilizzatori quindi, se non ci saranno problemi li installerò altrimenti, aspetterò che venga corretto ogni tipo di criticità.

La mia, è una scelta “conservativa” che, al momento, ritengo praticamente obbligata poi, vedremo.

Ovviamente, sarà mia cura verificare frequentemente gli aggiornamenti disponibili per tenere sempre aggiornato almeno Windows Defender.

Buon lavoro!