YouTube come attivare la riproduzione automatica

Last modified date

Come attivare la riproduzione automatica dei filmati su YouTube

In un precedente post QUI ho trattato questo argomento, ma nel frattempo l’interfaccia grafica di YouTube è cambiata quindi, vediamo come fare per poter avere una riproduzione continua dei filmati selezionati.
Più che di una riproduzione continua, che potrebbe essere fraintesa con la ripetizione all’infinito dello stesso filmato, bisogna parlare di riproduzione automatica ovvero, della riproduzione in sequenza, uno dopo l’altro, senza nessun intervento manuale e ripetitivo, di tutti i filmati posti nell’elenco a destra del proiettore di YouTube.

Per capirci meglio, vediamo l’immagine seguente:

YouTube come attivare la riproduzione automatica - youtube attiva riproduzione automatica

A sinistra, vedi il “proiettore” di YouTube con un filmato messo in pausa.
A destra del proiettore vedi numero due un elenco verticale di filmati pronti per essere proiettati. Questi filmati sono stati selezionati da YouTube in base alla scelta del filmato principale; quello presente nel proiettore.

In numero uno vedi il pulsante slide, a scorrimento orizzontale, con il quale puoi attivare o disattivare la riproduzione automatica. Un’apposita didascalia del pulsante slide ti dirà se puoi attivare o disattivare, perchè già attiva, la riproduzione automatica dei filati elencati a destra.

Se tieni la riproduzione automatica disattivata, alla fine di ogni filmato il proiettore di YouTube si fermerà in attesa di nuove selezioni.
Se invece attiverai la riproduzione automatica, YouTube ti proietterà automaticamente tutti i filmati presenti nella lista a destra, uno dopo l’altro; dall’alto in basso.

Visto che YouTube per pc, a differenza di quanto avviene con YouTube per Android, può riprodurti i filmati anche in background, mentre lavori su altri programmi o fai navigazione su altri siti web, la riproduzione automatica dei filmati può risultare molto comoda, ad esempio, per riprodurre una scaletta di brani musicali da te selezionati.

In tutto questo, che abbiamo detto e visto adesso, non va trascurato il fatto che, nella sua versione gratuita, YouTube inserisce, a sorpresa, degli stacchi pubblicitari che, con la riproduzione automatica attiva, richiedono il tuo intervento per essere eventualmente saltati.
In caso contrario, dovrai ascoltare anche quelli, per intero. Oppure, puoi abbonarti alla versione a pagamento, dove non c’è pubblicità.

Conclusioni

Per quanto riguarda la riproduzione automatica è, più o meno, tutto qui.
Sicuramente pubblicherò altri post nei quali ti descriverò altre cose utili, o importanti, del nuovo YouTube,

Come sempre, puoi rimanere aggiornato sui nuovi articoli pubblicati iscrivendoti alla Newsletter di OneSoftware (piergiorgiopedrazzi.it)

Buon lavoro!

La tecnologia e il viaggio, due facce della stessa medaglia: la scoperta

Share